martedì 25 marzo 2014

Cosa cucino: Purè di fave con la cicoria

Ho scoperto questo piatto meraviglioso a casa di amici pugliesi e me ne sono innamorata.

Credo di aver fatto il bis e tris la prima volta che l'ho assaggiato, e anche la seconda e la terza.
Ora Marco e Claudia sanno che adoro questo piatto e me lo preparano ogni volta che vado a trovarli a cena!

Essendo frettolosa e molto "immediata" nelle cose che faccio, non mi ero mai cimentata nella realizzazione di questa ricetta perchè non avevo mai voglia di aspettare che le fave secche stessero a mollo per 12 ore e poi in cottura per due.
Poi sabato sera ho fatto una riflessione. "Mettendo le fave in ammollo alle 20 posso tranquillamente cucinarle per il pranzo della domenica e intanto trascorro le ore di attesa dormendo (cosa che farei comunque durante la notte, no?)".

E quindi...Domenica mattina le fave erano perfette per la cottura e così a pranzo ho avuto la mia porzione di pure di fave con la cicoria e pure il bis e il tris...come di consueto!

(non vi dirò che io ho comprato per sbaglio le fave non decorticate e ho dovuto dopo 12 ore di ammollo sbucciarle una ad una ...no, non ve lo dirò!)

La ricetta è facile da morire...buona da impazzire...da provare assolutamente!
Buona giornata a tutti!




INGREDIENTI

300 gr di fave decorticate secche
300 gr di cicoria pulita
1 spicchio di aglio
olio extravergine di oliva
sale e peperoncino

PROCEDIMENTO

Lasciare ammorbidire le fave seccheper 12 ore  in una pentola piena di acqua fredda.
Cambiare l'acqua due o tre volte, se possibile.
Dopo 12 ore, cambiare l'acqua e cuocere le fave (partendo da acqua fredda) per 2 ore. Devono essere coperte dall'acqua, ma se durante la cottura dovessero assorbirla tutta, aggiungetene altra.
Intanto si può preparare la cicoria. Si deve prima cuocere in acqua bollente per circa 15 minuti e poi si scola e si ripassa in padella con l'olio e uno spicchio di aglio. Dopo circa 15 minuti si aggiunge un po' di sale e del peperoncino (facoltativo) e sarà pronta.
Dopo due ore di cottura le fave risulteranno morbidissime.
Con un frullatore ad immersione fare il purè, aggiungendo semplicemente un pizzico di sale e poco olio.
Servire la crema di fave accompagnata dalla cicoria e condita con un filo di olio a crudo.


6 commenti:

  1. mi hai messo una curiosità pazzesca, anche perché le fave di solito le mangio fresche e mai cotte, poi sotto forma di purè proprio sorprendente!

    RispondiElimina
  2. Che onore finire sul tuo blog!! bacioni a presto! Claudia

    RispondiElimina
  3. Sono Pugliese,un piccolo suggerimento x le persone che ci pensano o dimenticano si possono cuocere direttamente senza metterle a bagno la sera prima.

    RispondiElimina
  4. Sono Pugliese,un piccolo suggerimento x le persone che ci pensano o dimenticano si possono cuocere direttamente senza metterle a bagno la sera prima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bene, non lo sapevo. Ancora meglio allora!

      Elimina
  5. What's up, I want to subscribe for this weblog to take newest updates, thus where can i do it please assist.


    my site ... vigfx review

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...