lunedì 17 marzo 2014

Cosa cucino: Polpette di rape e ricotta

Questo è un piatto di riciclo.
Sapete che sono un po' fissata con queste cose. A casa mia non si butta via niente.

A proposito, se domani avete tempo, intorno alle 14 sarò ospite di Detto fatto su Rai 2 e vi farò vedere come riciclo il pane!
Seguitemi, mi raccomando.

Tornando a queste polpette, sono stati giorni difficili di influenza, stanchezza e tante cose da fare e la mia mamma mi ha coccolata un po' cucinandomi ogni tanto le cose che mi piacciono di più.
Lei non prepara porzioni normali, come forse nessuna mamma al mondo.
Noi siamo in tre e lei cucina per 10...ma meglio così!

Mi ha preparato le rape che a me piacciono da matti. Ne ha fatte tante...troppe! Io ne ho usate un po' per fare le polpette.
Non so come si chiamano quelle che io chiamo rape nel resto d'Italia, ma sto parlando di quelle verdure in foglia che vengono bollite e poi ripassate in padella dal gusto un po' amaro. Forse somigliano un po' ai friarielli napoletani, tanto che si sposano a meraviglia con la salsiccia.

Se non sapete cosa sono o se dalle vostre parti non le trovate, nessun problema!
Sostituitele con spinaci o cicoria o bietola o erbe di campo...insomma basta che siano verdi e in foglia.

Queste polpette sono molto buone e piaceranno tanto ai bambini!
Fatele al forno se avete un po' di tempo, altrimenti in padella con un filo d'olio...ma vi prego non friggetele!

Buon riciclo a tutti e ci vediamo domani in tv!




INGREDIENTI

250 gr di rape sbollentate
100 gr di ricotta
1 uovo
30 gr di parmigiano
1 mozzarella
pangrattato qb
sale e pepe
1 spicchio di aglio

PROCEDIMENTO
Cuocere in padella le rape sbollentate, con un filo di olio e uno spicchio di aglio.
Lasciarle raffreddare e poi tagliarle al coltello grossolanamente.
Sbattere l'uovo e aggiungerlo alle verdure con la ricotta, il parmigiano, un pizzico di sale e pepe e il pangrattato qb (dovete riuscire a modellare le polpette con le mani).
Tagliare a cubetti la mozzarella e mettere un cubetto dentro ogni polpetta.
Ricoprire le polpette con altro pangrattato e sistemarle in una pirofila rivestita di carta forno.
Condire con poco olio e sale e cuocere a 200° per circa 30 minuti girando le polpette di tanto in tanto.



4 commenti:

  1. mi piace moltissimo questo connubio :)

    RispondiElimina
  2. Ti rubo l'idea! Mi piacciono le rape, nascondo le verdure ai bambini nelle polpette e le preparo solo al forno.
    Grazie.
    Ps. In bocca al lupo per domani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepi il lupo! Fammi sapere se ti sono piaciute!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...