lunedì 29 ottobre 2012

Cosa cucino: Sformatini di patate e pancetta con Lou Bergier

I prodotto che mi sono stati inviati da Fattorie Fiandino qualche settimana fa hanno rallegrato il mio frigorifero e le mie ricette per un po', ma ora stanno tristemente salutando la mia cucina!
Sì, è ufficiale, ho fatto fuori tutto il burro, salato e non, e buona parte dei formaggi, in particolare il Lou Bergier che mi è piaciuto proprio assai!
Spero di vincere il Contest 2012, ma se così non fosse, mi consolerò ripensando alle ghiottonerie che ho preparato e gustato in questi giorni.
Oggi voglio parlarvi dello sformato di patate più buono della storia!
Non mi vanto mai troppo dei miei successi in cucina, ma vi assicuro che questo croccante tortino patatoso, pieno di pancetta e formaggio è la fine del mondo!
Devo dire sinceramente che ho iniziato a cucinarlo in tarda mattinata senza nemmeno troppa voglia, ma solo perchè dovevo presentare qualcosa nel piatto a mio marito che tornava da lavoro!
Quando ho iniziato a sentire il profumino che inebriava tutta la casa ho capito che era cosa buona e giusta. Quando poi ho affondato la forchetta in uno dei tortini per vedere se era buono...giusto per provare...tanto io avevo già pranzato...insomma, l'ho fatto fuori in un nanosecondo!
Provate e ditemi se non ho ragione.
Buona giornata a tutti!





INGREDIENTI

4 patate di media grandezza
1 uovo
2 cucchiai abbondanti di Gran Kinara grattugiato
2 fette spesse di Lou Bergier
4 cucchiai di pan grattato
burro salato qb
prezzemolo
sale e pepe qb
70-80 gr di pancetta affumicata a cubetti
Burro, farina e pan grattato per completare

PROCEDIMENTO

Cuocere le patate con la buccia in acqua bollente finchè non diventano morbide. Provate a romperle con una forchetta.
Far rosolare la pancetta in una padella senza aggiungere olio.
Una volta fredde, sbucciare le patate e romperle con uno schiacciapatate o anche con una forchetta.
Aggiungere l'uovo, qualche ciuffetto di burro, il Gran Kinara, la pancetta rosolata, il Lou Bergier tagliato a cubetti, il prezzemolo tritato, un pizzico di sale e di pepe e il pan grattato. 
Se l'impasto risulta troppo pastoso, aggiungere poco latte.
Riempire degli stampini di alluminio monoporzione ben imburrati e infarinati e coprire la superficie con un ciuffetto di burro e del pangrattato.
Infornare a 200° per 15-20 minuti.


14 commenti:

  1. mamma che fame (permettimi la citazione!), me ne mandi uno in ufficio, adesso?!

    RispondiElimina
  2. molto gustosi questi sformatini!!!!

    RispondiElimina
  3. ottimi! una vera bomba di bontà!

    RispondiElimina
  4. Tropo invitanti!!
    Buona serata

    RispondiElimina
  5. adoro!!!
    ti seguo con molto GUSTO!

    RispondiElimina
  6. Copio la ricetta;) Piacere sono Princi. A presto

    RispondiElimina
  7. in bocca al lupo per il contest! questi sformatini hanno un'aria davvero appetitosa!
    ciao ficoeuva

    RispondiElimina
  8. bella ricetta! sarà difficile, per noi, scegliere il vincitore ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...