giovedì 8 marzo 2012

Cosa cucino: Pizza LOVE FAT

Capitano a tutti quei giorni in cui si sente la necessità di mettere sotto i denti qualcosa di veramente goloso e proibitissimo dalle diete ipocaloriche.
I cibi low fat fanno bene alla salute, ingrassano poco, contengono pochi grassi e poco colesterolo, hanno proprietà nutritive importanti...ma che noia!
I cibi "LOVE FAT", mangiati ogni tanto, rompono la monotonia, tirano su il morale e ti rimettono in pace con il mondo e con te stessa!
Il nostro fondoschiena magari ne risentirà...ma per una volta...ECCHISENEFREGA! 
Quando ci vuole ci vuole!
Ecco qui la mia superpizza con melanzane grigliate (fritte sarebbe strato troppo!) e pancetta.
Divorata per cena, io e mio marito ne abbiamo appositamente lasciato un pezzettino da riscaldare il giorno dopo. Troppo buona!
Vi consiglio di aggiungere anche qualche pomodorino...io ci ho pensato troppo tardi!
Buon pomeriggio a tutti voi!




INGREDIENTI per una teglia da forno

Per la base:
500 gr di farina 00
1 panetto di lievito di birra
5 cucchiai di olio extravergine di oliva
un pizzico di zucchero
sale QB
300 ml di acqua

Per il condimento:
150 gr di pancetta affettata sottilmente
melanzane grigliate
2 mozzarelle
olio, sale, basilico

PROCEDIMENTO

Mescolare la farina e lo zucchero con il lievito sciolto in poca acqua tiepida.
Aggiungere l'olio e i 250 ml di acqua e impastare con le mani molto velocemente, aggiungendo un po' di sale alla fine. 
Non prepccupatevi se la pasta risulta troppo umida, va bene così.
Lasciare riposare la pasta in una ciotola alta di vetro ben unta. 
Coprire con un canovaccio e lasciare lievitare nel forno spento per 5 ore.
Stendere la pasta lievitata sulla teglia del forno ben unta. Utilizzate solo le mani aiutandovi, se necessario, con un po' di farina.
Mescolare bene in una tazzina dell'acqua con 2 cucchiai di olio e un po' di sale.
Picchiettare con le dita la superficie della pasta e bagnarla con la mistura di acqua e olio.
Condire con la mozzarella ben strizzata, le melanzane grigliate, la pancetta e un po' di olio.
Cuocere per 10 minuti a 260° nella parte più bassa del forno e poi per atri 10-15 minuti nella parte di mezzo.
Servire con del basilico fresco.


12 commenti:

  1. Ussignur, questa è una pizza mooooolto appagante...complimenti!!
    ps. Quando potrò assaggiarla?!

    RispondiElimina
  2. ohmmioddio, che voglia pazzesca di pizza che mi hai fatto venire. Ma proprio di quella che hai fatto tu!

    RispondiElimina
  3. bbbona la pizza! oramai non c'è weekend che non la prepari anche io.. non voglio pensare al fondoschiena... c'è ancora tempo per recuperare (magari qndo farà più caldo e smetteremo di accendere i forni!)

    RispondiElimina
  4. Buonissima!Da fare!
    Cmq...ho letto diversi articoli che dicono che i cibi low fat non sono poi cosi buoni...quando tolgono i grassi di solito aggiungono gli zuccheri...! Quindi io sono piu' per il LOVE FAT e...il giusto mezzo! :)

    RispondiElimina
  5. Che fame....e che bella questa pizza! Oggi "pizza" anche per noi ma...a base di risotto ;-) un saluto caro
    simo

    RispondiElimina
  6. io ieri l'ho ordinata la pizza! si vede che siamo tutti in giorni in cui il low-fat è vietato! ahah!

    RispondiElimina
  7. Che meraviglia!! Ne è avanzato un pezzettino?? No, perchè io per una buona fetta di pizza farei di tutto!
    Un bacione, GG

    RispondiElimina
  8. PIAZZA BUONA MA SEMBRA UN PO TROPPO SOTTILE PER I MIE GUSTI E ANCHE UN PO' SECCA, COMUNQUE BUONA ASSOCIAZIONE DI INGREDIENTI

    RispondiElimina
  9. sono d'accordo quanno ce vo' ce vo' :D
    anche sui i pomodorini avrebbero dato una nota di freschezza
    buon we

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...