mercoledì 7 marzo 2012

Cosa cucino: Le cotolette di nonna Elvira

Da piccolina, quando i miei mi portavano al ristorante io ordinavo sempre "le cotolette di nonna Elvira", lasciando spiazzati tutti i camerieri.
Mio padre doveva spiegare ogni volta come dovevano prepararle, ma per me non erano mai abbastanza buone!
Ho pranzato a casa di nonna Elvira fino all'ultimo anno di liceo, poi mi sono trasferita a Milano e poco dopo lei è andata via...e mi manca moltissimo!
Preparava pochi piatti, ma sempre buonissimi! Involtini e cotolette erano le sue specialità.
Mi diceva sempre che solo quando avevo finito tutto, potevo correre in salotto, dove un angelo aveva lasciato per me un cioccolatino. 
Non vi dico con quanta paura entravo in salotto pensando di incrociare l'angelo che era ancora li'...non so perchè me lo immaginavo come un fantasma, e quindi prendevo il cioccolatino e scappavo via!
Quanti ricordi a casa della nonna...
Vi lascio questa ricetta che piace sempre molto, soprattutto ai bambini.
Vi consiglio di aggiungere qualche fiocchetto di mozzarella per rendere queste cotolette supergolose!
Se poi volete proprio esagerare, friggetele! Io le faccio sempre al forno, soprattutto per Gn-ometto, ma mi rendo conto che fritte con un po' di burro sono la fine del mondo...
Buona giornata a tutti!


INGREDIENTI

6 cotolette di vitello
6-7 pomodorini
Passata Mutti
origano o basilico
mozzarella facoltativa
1 spicchio di aglio
olio e sale


PROCEDIMENTO

Se non volete comprare le cotolette, preparatele battendo bene le fettine di carne e passandole prima nell'uovo sbattuto e poi nel pangrattato. Se le preferite più croccanti, passatele prima nella farina, poi nell'uovo e infine nel pangrattato.
Preparare un sughetto con i pomodorini, l'olio, uno spicchio di aglio e qualche chucchiaio di passata di pomodoro. Salare e condire con qualche fogliolina di origano, o di basilico se lo preferite.
Cuocere le cotolette per 15 minuti a 200° su una teglia ricoperta con carta forno, condite con poco olio e sale. Poco prima di tirarle fuori dal forno, condirle con il sugo e un po' di mozzarella. Cuocere altri 2-3 minuti.

7 commenti:

  1. anche se è prima mattina me ne è venuta una gran voglia...anche la mia mamma le fa cosi al forno, ogni tanto ci mette anche una fetta di prociutto :)

    RispondiElimina
  2. Le cotolette della nonna devono essere favolose...solo che io non vedo la foto! Dipende da me o non c'è proprio? Comunque le immagino benissimo!! Un bacione...

    RispondiElimina
  3. Ciao!!!
    Beh...un piatto dai mille ricordi!
    Dovevano essere squisite le cotolette di tua nonna se quando andavi al ristorante le ordinavi! ^_^
    Buone le cotolette!
    Un bacione, ciao!!!

    RispondiElimina
  4. Ciao, sono capitata nel tuo blog per caso e devo dire che è bellissimo e molto ben curato, brava! Poi unisce moda e cucina, due delle mie passioni...mi sono aggiunta ai tuoi followers, così non ci perdiamo di vista! ;-)
    Quanti ricordi con i nonni, peccato che non li possiamo tenere con noi per sempre...queste cotolette sembrano davvero stupende, è un ricordo di tua nonna che non dimenticherai mai!
    Un bacione e a presto, GG

    RispondiElimina
  5. Dolcissimo post...le cotolette della nonna, come tutti i piatti che ci riportano akll'infanzia, sono quelle cose che rimangono nel cuore e nei pensieri tutta la vita...un saluto caro
    simo

    RispondiElimina
  6. Che bello leggere questo post e che dolce tua nonna, mi piace molto la storia dell'angelo che viene a portare il cioccolatino!
    Copio e conservo questa ricetta e ti ringrazio per averla condivisa.

    RispondiElimina
  7. Ciao Cara,
    sai che le ho provate anche io?!?
    Se ti va le puoi vedere qui http://bietolinaincucina.blogspot.it/2012/10/le-cotolette-della-nonna-di.html
    le foto fanno pena, ma ho fotografato le cotolette avanzate quando erano fredde perchè appena fatte il mio maritino ci si è avventato all'istante :D

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...