mercoledì 30 novembre 2011

Gn-ometto l'intellettuale!


Vi spiego perchè in questi giorni sono poco presente.
Come già sapete, Gn-ometto è a casa malaticcio (anche se non si direbbe) e per questo dedico praticamente tutta la giornata a lui e ai suoi giochi!
La sua grande passione sono i libri, in particolare i capolavori della letteratura quali "Pio Pio cerca la mamma" e "Qua Qua fanno le ochette" e tutto ciò che riguarda gli animali.
Ecco, dunque, come trascorriamo insieme il nostro tempo!
Buona giornata a tutti voi!
Torno presto!

Per scegliere un libro Gn-ometto deve buttarli prima giù tutti.


Il suo oratore preferito è il papà.

A volte facciamo un bel disegno...si fa per dire!
Guardiamo le nostre foto e controlliamo la posta.

I nuovi arrivati.

Il libro preferito.

Chi riordina ora?

martedì 29 novembre 2011

Cosa cucino: Torta riso e pere al profumo di mandarino

Ci risiamo! Gn-ometto è a casa con la tonsillite...questo asilo nido ci sta devastando!
Per fortuna non ha la febbre e quindi è attivo e vispo come sempre...e non ha di certo perso l'appetito, quindi una buona tortina preparata dalla sua mamma non può che farlo contento.
Ho trovato questa ricettina supersemplice e molto sana per i bimbi, perchè contiene tanto latte, miele e frutta. Tagliatela a fette e accompagnatela con abbondante marmellata di mandarini Fiordifrutta Rigoni di Asiago. Trovo che sia proprio un abbinamento azzeccato!
Ora torno a leggere le favole a Gn-ometto!
Buona giotnata a tutti!










INGREDIENTI

5 tazzine di riso
500 ml di latte
250 gr di pere
2 uova
6 cucchiai di miele

PROCEDIMENTO

Cuocere il riso nel latte bollente insieme al miele. Dopo circa 25 minuti, il riso avrà assorbito il latte diventando quasi un risotto (se non succede, eliminate un po' di latte in eccesso). Tagliare a pezzetti le pere e aggiungerle al riso insieme alle uova leggermente sbattute. Riempire con il composto una teglia rivestita con carta forno. Cuocere in forno caldo a 200° per 30 minuti.

mercoledì 23 novembre 2011

Accessori casa #1

Direi che in un blog di moda e cucina non può mancare uno spazio dedicato agli accessori.
Sia una ricetta che un abito possono essere arricchiti da un tocco magico...che sia un pirottino per cupcakes a fiorellini o un cerchietto per capelli con le piume.
Io adoro gli accessori ed è per questo che oggi voglio inaugurare la rubrica "Accessori Casa". 
Cercherò di darvi qualche dritta su come utilizzare o dove trovare gli accessori più divertenti, utili, colorati e originali.
Dopo un interminabile giro da HM, guardate cosa ho trovato nel reparto bambini in mezzo a coroncine da principessa e tutù da ballerina (che mi hanno fatto venir voglia di una figlia femmina!)?
Non sono bellissimi i miei nuovi tagliabiscotti? Ne vado fiera, anche perchè li ho pagati pochissimo.
Li aggiungo subito alla mia attrezzatura da cucina e non vedo l'ora di fare dei biscottini insieme a Gn-ometto...
Correte a comprarli anche voi!
Presto anche la rubrica "Accessori moda".
Buona giornata a tutti!



martedì 22 novembre 2011

Regali di Natale #1


Sta arrivando! Manca un mesetto...e non vedo l'ora...
Amo l'atmosfera del Natale, le luci nelle strade, i balconi delle case addobbati a festa, gli alberi nei giardini vestiti con palline e ghirlande luminose, gli orrendi Babbi che si arrampicano alle finestre...insomma lo aspetto ogni anno con impazienza.
Chissà se Gn-ometto mi aiuterà a fare l'albero o se si divertirà solo a buttarlo giù?! Tanto non può farsi nulla dato che il nostro albero, anche detto "sfigalbero", è talmente piccolo che non farebbe male ad un topolino cadendo a terra...
Desidero un albero gigante, come quello che ho sempre avuto a casa dei miei, ma il nostro appartamento stenta a contenere noi tre, figuriamoci dove riuscirei a sistemare il pino secolare (finto ovvio!) dei miei sogni!
Ma di alberi e addobbi parleremo in un altro momento, perchè oggi voglio iniziare a proporvi dei deliziosi e simpatici regali di Natale che faranno la gioia di amici, amiche, fidanzati e amanti.
Mi piace fare regali e impegnarmi a scegliere qualcosa di veramente "azzeccato" per la persona che lo riceverà. Odio i regali scontati e banali, ma a volte salvano la vita anche quelli!
Ecco le proposte di Urban outfitters che mi piacciono di più. 
Fatemi sapere se trovate qualcosa di interessante!
Buona giornata a tutti!


PER LEI



Per l'amica che fa Burlesque




 Magneti per chi vive nei Social Network


Per le amanti del caffè americano da portare in giro nelle fredde giornate invernali



Per chi ha bisogno di una sana dose di autostima





 PER LUI 




Anche gli uomini hanno diritto di costruire la "Donna dei sogni"


  

Per chi non può rinunciare ad una partitella ovunque si trovi






Per chi vuole farsi crescere i baffi
Per chi non riesce a far crescere i baffi

Per chi non vuole mai farsi trovare impreparato nelle grandi occasioni

lunedì 21 novembre 2011

Cosa cucino: Biscotti Mandorlacchi

Non si tratta di una nuova marca di biscotti, ma semplicemente di una mia invenzione di qualche giorno fa.
Scopro nascosta nella mia credenza una scatola di latta piena di frutta secca, prossima alla scadenza.
Mi capita ultimamente di fare ordine in casa, ma così tanto ordine che ripongo tutte le cose, divise per genere, numero e caso in un posto che mi sembra il più giusto e il più ovvio in quel momento...e poi mi dimentico di averle messe lì...e finchè non arriva il prossimo momento di pulizia folle e disperatissima, quelle cose continuano a giacere lì, in ordine senza dubbio, ma dimenticate dal mondo!
I pistacchi e le mandorle erano in una meravigliosa scatolina rossa, insieme alle palline di zucchero colorate e ad altre decorazioni per dolci, che evidentemente uso molto poco!
Questo inaspettato ritrovamento mi ha fatto pensare subito a un biscotto caldo, morbido e profumato.
Nascono così i miei Mandorlacchi!
Semplicissimi come sempre...provateli!





INGREDIENTI

70 gr di pistacchi sgusciati
100 gr di mandorle sgusciate
200 gr di farina 00
1 uovo e 1 tuorlo
1 cucchiaino di lievito
20 ml di olio EVO

PROCEDIMENTO

Tritare molto finemente pistacchi e mandorle e unirli alla farina e al lievito. Aggiungere le uova e l'olio e impastare con le mani. Se la pasta dovesse risultare molto secca, aggiungere pochissima acqua.
Formare tante palline e disporle su una teglia rivestita di carta forno. Appiattirle con il palmo della mano cercando sempre di tenerle abbastanza distanti.
Infornare per 20 minuti 180°.


martedì 15 novembre 2011

Cosa cucino: Quiche affumicata

Quando devo preparare un antipasto veloce, la prima cosa che mi viene in mente è sempre la Quiche Lorraine.
Credevo fosse una ricetta conosciutissima perchè a casa mia si prepara spesso, e invece ho scoperto che molte mie amiche ne ignoravano l'esistenza, o comunque non davano un nome a quella torta salata fatta con la pasta sfoglia, la panna e le uova che spesso si trova nei buffet.
L'altra sera, in occasione della annuale cena di San Martino, ricorrenza che si festeggia quasi più del Natale qui dalle mie parti, ho preparato questa quiche per portarla a casa di amici. 
In un attimo è sparita sotto i miei occhi increduli.
Avevo preparato altre cose, a mio parere altrettanto buone se non di più, ma la quiche non ha visto rivali.
Pensare che è la cosa più semplice del mondo...
Vi consiglio di provare a farla, anche se siete completamente incapaci in cucina. 
Vedrete che soddisfazzione!
Buona giornata!






INGREDIENTI

1 confezione di pasta sfoglia rotonda
250 ml di panna liquida
1 piccola scamorza affumicata
100 gr di speck
2 uova
noce moscata

PROCEDIMENTO

Stendere la pasta sfoglia con la sua carta forno in una teglia rotonda e sistemare i bordi ripiegandoli un po' verso l'interno. Bucherellare il fondo con una forchetta. 
Sistemare le fette di speck una vicina all'altra cercando di coprire tutta la base. Tagliare la scamorza a fette non troppo sottili e sistemarle sullo speck.
Preparare una cremina sbattendo a mano le due uova e aggiungendo poco per volta la panna liquida (per panna liquida si intende quella che si trova nel banco frigo vicino al latte fresco).
Io non aggiungo sale perchè gli ingredienti sono già molto saporiti, ma se a voi piace...
Aromatizzare la cremina con una spolverata di noce moscata e versare il tutto all'interno della sfoglia comprendo più possibile speck e scamorza.
Infornare per 30-40 minuti a 180°.


Ricordo a chi non ci ha ancora pensato, che c'è un fantastico CONTEST che aspetta solo voi...!

Partecipa anche tu entro il 23 dicembre!



venerdì 11 novembre 2011

Cosa cucino: Tortine autunnali al profumo di cannella

Sono già sveglia da un po'.
Gn-ometto questa mattina ha deciso che doveva bere il suo latte prima possibile per poi giocare a "Goal"(il calcio nella sua lingia) con il suo papà...peccato che io devo in ogni caso alzarmi a preparare la colazione anche se poi vengo esclusa da questi giochi maschili...senza pietà.
Vi giuro che a volte mi propongo come portiere e Gn-ometto mi guarda dubbioso come per dire "Guarda che questi sono giochi per maschi!"
E vabè!
Comunque, perdonate la latitanza, ma sono stata un po' malaticcia a casa con il piccolo malaticcio untore. Questo asilo nido ci sta uccidendo, ma lui è troppo felice di andare e così ci ammaliamo tutti più volentieri!
Ecco un dolcetto che ho preparato spesso per le nostre merende in questi pomeriggi fatti di riposini, letture impegnate come "Pio Pio ha perso la mamma", "La fattoria" e "Pinocchio" e partitone a "Goal".
Tanto miele che cura un po' tutto, il profumo della cannella, e una crema fatta di ricotta, il tutto avvolto da una leggera sfoglia. Vi suggerisco di mangiarle ancora tiepide accompagnate da un tè bollente. Io in questo periodo sono abbonata ad Intense Premium di Twinings, un sapore forte e deciso che con il dolce va a nozze!
Nella ricetta non troverete le dosi del ripieno di ricotta perchè ho fatto tutto un po' secondo il mio gusto. Decidete voi quanto miele e cannella volete mettere...io ho esagerato!
Buona giornata a tutti...inizio ad aprire gli occhi piano piano!




INGREDIENTI per 4 tortine

Per la sfoglia

150 gr di ricotta
150 gr di burro
150 gr di farina
2 cucchiai di zucchero

Per la crema

Ricotta, scorza di mezzo limone, cannella, miele, noci e pinoli.

PROCEDIMENTO

Preparare la pasta lavorando con le mani la farina mescolata con la ricotta, il burro a temperatura ambiente e lo zucchero (potete aggiungerne ancora un po' se volete una sfoglia più dolce, ma poi attenzione a non abbondare con il miele!).
Preparare la crema setacciando la ricotta e mescolandola con gli altri ingredienti.
Stendere la pasta e rivestire quattro formine (io ho usato queste Guardini) formando la base. Bucherellare con una forchetta il fondo e riempire con un abbondante cucchiaio di crema. Coprire con un disco di sfoglia e sigillare i bordi con le dita, facendo uscire l'aria all'interno. Infornare a 180° per 20 minuti.
Spolverizzare con zucchero a velo e servire con abbondante miele.


Ringrazio Villa D'Este Home per la splendida tovaglietta

giovedì 3 novembre 2011

Cosa cucino: Choco-Coco-Cheesecake...Sweet Dreams are made of...Cheese!

Ci vediamo 10 giorni l'anno in agosto...eppure siamo amiche da una vita!
Lei molto pacata e dolce, io decisamente più isterica e stravagante, ma come si suol dire "gli opposti si attraggono!"
Proprio con lei ho condiviso per la prima volta l'idea di questo blog e quindi devo anche un po' ringraziarla se ora scrivo per voi i miei pensieri di moda e cucina, raccontandovi anche qualcosa della mia vita...
Ci troviamo quasi sempre sotto il mio ombrellone.
All'improvviso la vedo arrivare sulla passerella della spiaggia quasi a sorpresa in una giornata di metà agosto e mi dico "Eccola, finalmente è arrivata!", poi lei viene a salutarmi e da li' iniziamo a raccontarci mille cose come se ci fossimo lasciate il giorno prima.
Eppure non ci chiamiamo quasi mai durante l'anno, ci scriviamo solo...strano, no?
Colpa mia, lo ammetto, perchè non amo molto il telefono...e le amicizie morbose...
Per me un'amica c'è sempre anche se la vedo e la sento ogni 6 mesi.  E io ci sono sempre per lei.
Le mie VERE amiche sanno che sono fatta un po' strana e mi vogliono bene comunque...almeno spero!
Passiflora, per esempio, sa bene che ormai saremo amiche per sempre...anche a 600 km di distanza!
Le nostre mattinate in spiaggia si svolgono ormai in riva al mare dato che Gn-ometto non ci lascia chiacchierare stese all'ombra dell'ombrellone...anzi, direi che non ci lascia chiacchierare quasi mai.
Parliamo di tutto. 
Da piccole il nostro argomento preferito erano le storie d'amore...il Principe Azzurro è sempre stato nei nostri pensieri!
Da grandi parliamo del futuro e dei nostri progetti.
Da sempre parliamo di ciccia...la nostra eterna nemica!
Guardiamo le altre sfilare sulla riva e con occhio molto critico (soprattutto io!) invidiamo le più belle e ci consoliamo con le bruttine!
Siamo comunque giunte alla conclusione che se la nostra abbronzatura fosse un po' più "abbronzata" faremmo decisamente la nostra porca figura anche in costume...un po' di sana autostima ci vuole ogni tanto! Ma dato che i suoi tratti svedesi e i miei irlandesi credo non cambieranno più ormai ..possiamo dimenticarci l'abbronzatura, ma ci consoliamo pensando che la pelle chiara è comunque sempre molto chic!
Qualche mese fa, tra uno scambio di dieta e un conteggio di calorie, ci siamo guardate in faccia e ci siamo dette: "Ma perchè per una volta non condividiamo una ricetta veramente SUPERFAT, cioccolatosa, coccolosa, pannosa, burrosa e goduriosa?"
Ci siamo messe ai fornelli in una caldissima nottata di agosto.
Così nasce la nostra Choco-Coco-Cheesecake...tre strati di superlibidine al cioccolato e cocco, con consistenze diverse che si incontrano in un solo boccone. 
Non spaventatevi per la lunghezza della ricetta e degli ingredienti...è veramente semplice e vi suggerisco di provare a farla!
Anzi, provate a stupirci regalandoci le vostre ricette dolci realizzate con il formaggio.
Ecco cosa dovete fare per partecipare al nostro contest:

SWEET DREAMS ARE MADE OF...CHEESE!




Le regole per partecipare al contest sono poche e molto semplici:

1) Cucinare un dolce che abbia tra gli ingredienti un qualsiasi tipo di FORMAGGIO
2) Scrivere un post inserendo il nostro banner e link alle nostre pagine, entro il 23 dicembre 2011...così il vincitore riceverà un regalo in più a Natale!

3) Lasciare il link alla vostra ricetta in un commento su questo post e su Cooking movies (lo so, vi chiediamo doppio sforzo, ma altrimenti la raccolta per noi diventerà ingestibile)


...e se vi va di seguire i nostri Blog, non possiamo che esserne felici!

Il vincitore si aggiudicherà questi due libri, uno scelto da me che sa di Cook e di Look
e l'altro scelto da Passiflora che sa di Cook e di Movies


Diverse, ma uguali come vere amiche...ovvio!



Ora passiamo alla nostra ricetta. Spero vi piaccia quanto è piaciuta a noi.
Mettetevi a lavoro e stupiteci!





Choco-Coco-Cheesecake


INGREDIENTI

Base

200 gr di cioccolato fondente
180 gr di burro
150 gr di zucchero a velo
120 gr di farina
3 uova

Primo strato
2 uova
250 gr di formaggio spalmabile
150 gr di ricotta
100 gr di zucchero a velo
5 mini Bounty
3 cucchiai di farina di cocco

Secondo strato

Panna montata
farina di cocco
Zuccherini colorati

PROCEDIMENTO

Base
Spezzettate grossolanamente il cioccolato e mettetelo in un pentolino insieme al burro. Scioglietelo a bagnomaria, su fuoco moderato. A parte, setacciate la farina e aggiungete lo zucchero a velo. Quando il cioccolato è sciolto toglietelo dal fuoco e lasciatelo raffreddare un po'. Aggiungete le uova, una alla volta, amalgamando con una frusta.
Unite farina e zucchero e mescolate bene. Rivestite una teglia quadrata con  un foglio di carta forno bagnato e strizzato, versate il profumatissimo composto, livellate con una spatola e infilate in frigo per circa mezz'ora, mentre preparate lo strato al formaggio.
Primo strato
In una ciotola capiente setacciate la ricotta, unite il formaggio spalmabile, lo zucchero a velo e la farina di cocco. Aggiungete anche le uova e lavorate il composto fino a ottenere una crema liscia e morbida. A parte tritare 5 mini Bounty  e poi incorporateli al composto. Quando la base di brownie sarà solidificata (mezz'ora di frigo sarà sufficiente) versateci sopra il composto di cocco e formaggio, livellate bene e infornate in forno già caldo a 170 gradi per 35 minuti.
Secondo strato
Una volta che la torta sarà raffreddata per bene, potrete procedere a guarnirla con una crema di panna e cocco. Montate la panna, incorporate due cucchiaiate di farina di cocco e distribuite abbondantemente sul dolce con una spatola. Guarnite a piacere con zuccherini colorati, servite tagliata a quadrotti.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...