lunedì 17 ottobre 2011

Cosa cucino: Strudel di yogurt

Avete letto bene: Strudel di yogurt...che vuol dire che lo yogurt è nell'impasto. 
La consistenza è meno "sfogliosa" e più "pizzosa", non so se mi sono spiegata. 
La ricetta non è certo più light perchè il burro non manca nemmeno in questo caso, ma vi assicuro che è molto semplice da realizzare perchè la pasta richiede solo una discreta manualità e una buona forza nelle braccia, ma non è come fare la pasta sfoglia...per me utopia, non so per voi!
Comunque, se avete un vasetto di yogurt, burro, farina, zucchero e una mela il gioco è fatto! Potete fare gli abbinamenti che preferite. Per esempio utilizzare uno yogurt alla pera e riempire lo strudel con pere e nocciole, oppure yogurt alla pesca con pesche sciroppate, o ananas...o quello che la vostra fantasia vorrà suggerirvi. 
Io ho utilizzato quello che avevo e il risultato ha soddisfatto tutti...e vi assicuro che ho a che fare con critici molto severi in famiglia...compreso Gn-ometto! 
Per la cronaca: tre giorni a casa dal nido con antibiotico contro un primo accenno di otite! Dalla prossima settimana iniziamo una cura omeopatica di prevenzione...voi ne sapete qualcosa? 
Mamme aiutatemi!




INGREDIENTI

Per la pasta

1 vasetto (125 g) di yogurt alla banana
120 gr di burro
120 gr di farina 00
90 gr di zucchero di canna
cannella

Per il ripieno

1 grossa mela golden
marmellata di prugne di Rigoni di Asiago
una manciata di pinoli
1 cucchiaio di Rum
cannella


PROCEDIMENTO

Lavorare con le mani la farina con il burro ammorbidito, lo yogurt, lo zucchero e la cannella .
Se l'impasto risulta troppo morbido e impossibile da maneggiare, aggiungere poca farina, ma senza esagerare. Formare una palla e avvolgerla con la pellicola. Lasciare riposare in frigo per 20 minuti.
Intanto tagliare le mele a cubetti e mescolarle con la cannella,  i pinoli e il rum.
Stendere la pasta con un mattarello e trasferirla su una teglia rivestita con carta forno. Spennelarla con la marmellata e riempirla in lunghezza in modo da formare una specie di salsicciotto. Chiudere per bene i bordi e sigillarli con una forchetta.
Bucherellare la superficie e infornare per 20-25 minuti a 180°.


14 commenti:

  1. Auguri per la cura omeopatica (io faccio parte del gruppo... non è vero E non ci credo) e complimenti, davvero delizioso e nuovo il tuo strudel! Grazie e buon inizio di settimana!

    RispondiElimina
  2. Ottima versione!
    E auguri a Gn-ometto :-)

    RispondiElimina
  3. uuu, che buono! mi hai fatto venire l'acquolina in bocca!

    RispondiElimina
  4. questa pasta da strudel con lo yogurt mi piace assai assai assai!!! E' una splendida idea!!!!!! Me la segno immediatamente.... :))))

    RispondiElimina
  5. Le cure omeopatiche hanno i loro pro e contro, ma meglio agire che farli ammalare ancora di più! ;-) Bellissima ricetta da provare assolutamente :-)

    RispondiElimina
  6. non sarà light ma mi sembra niente male!!!

    RispondiElimina
  7. Che puiacevole novità nel fare lo strudel, da provare! Mi sa di più light...almeno mi piace pensarla così!
    Forza Gn-ometto! Mica vorrai stare a casa per pappare le golosierie di mamma tutto il giorno, eh?! Rimettetevi tutti! :*

    RispondiElimina
  8. Per le cure non ti posso aiutare :( . ma di certo ti dico che questo strudel è proprio interessante, baci, Flavia

    RispondiElimina
  9. che buoni gli strudel, in tutti i modi. proverò lo yogurt nell'impasto! povero gnometto, io mi affiderei a ciò che dice nonno... :)

    RispondiElimina
  10. ottima idea!!

    per le cure omeopatiche ne so qualcosa, stai attenta a quello che c'è dentro perché se naturale vuol dire budelle di bue... io passo :))

    RispondiElimina
  11. Anche a me piace molto questa pasta con lo yogurt, ha una consistenza più soda e la preferisco.
    ..ce ne vorrebbe una fetta ora ora :))

    RispondiElimina
  12. la versione con la pasta alla yogurt e per di più alla banan mi intriga proprio, bella idea brava!

    RispondiElimina
  13. aaa questa versione dello strudel è davvero interessante.... kissà se riuscirò a farla dato che qua sono noiosi in maniera esagerata :-) http://danielainrosa.wordpress.com

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...