venerdì 29 agosto 2014

Cosa cucino: Crostata alla crema senza uova e frolla alla ricotta

Ieri dovevo preparare una crostata alla crema per una cena in famiglia, ma non avevo le uova e non avevo voglia di andare a comprarle.

Fare una frolla senza uova non è troppo difficile e mi era già capitato altre volte di cimentarmi con frolle vegane. Questa che vi propongo vegana non è, però!
La crema senza uova non l'avevo mai provata.
Ieri ho cercato online e ho trovato qualche ricetta molto golosa. Vi propongo una versione non vegana con il latte, ma se volete potete utilizzare quello di soia e sostituire anche l'amido con la farina di soia per un risultato più leggero.

La crostata è venuta buonissima e vi consiglio di provarla anche perché la frolla si stende benissimo ed è un piacere lavorarla.
Se volete, che ve lo dico a fare, potete utilizzare anche la crema pasticcerà classica con la frolla "strana" e viceversa!

Buona giornata.




INGREDIENTI

Per la base:
600 gr di farina 00
200 gr di ricotta
3 cucchiai di miele o di zucchero
200 gr di burro
2 cucchiaini di lievito

Per la crema:
70 gr di amido di mais
100 gr di zucchero
la scorza grattugiata di un limone
500 ml di latte parzialmente scremato
un cucchiaino scarso di curcuma

PROCEDIMENTO

Preparare la frolla mescolando tutti gli ingredienti con le mani e lavorandoli fino a trasformarli in un'impasto compatto.
Preparate la crema setacciando l'amido e mescolandolo con lo zucchero e la scorza di limone grattugiata finemente. Aggiungete il latte a filo e scaldate tutto a fuoco medio in un pentolino girando di continuo con un cucchiaio di legno.
Quando la crema sarà diventata densa coloratela con la curcuma sciolta in un goccino di acqua.
Stendete metà dell'impasto e riempite uno stampo da torta rivestito con carta forno.
Riempite la base con la crema e poi coprite con delle listarelle di impasto formando una griglia.
Cuocete a 180° per 30-40 minuti.

giovedì 28 agosto 2014

Come ti cucino i burger Valsoia

Dovete sapere che vado pazza per i Burger vegetali e quando non ho voglia di farli in casa (vedi burger di fagioli) compro quelli Valsoia.

Mi piacciono molto anche semplicemente sulla piastra, ma quando voglio prepararli in maniera sfiziosa li accompagno a verdure in padella o a salsine golose come la maionese veg.

Per la mia cena vegana-vegetariana di qualche tempo fa, ho quindi inventato una versione "alla pizzaiola" del classico burger di soia.

Si tratta di un secondo leggero e proteico che piacerà anche a chi di solito storce il naso quando si parla di soia. Non noterete la differenza tra questo e un hamburger di carne.

Vi sfido a provare e poi ditemi se non ho ragione!

Molto presto altre ricettine con funghi, melanzane e patate!!!


La mia cena veg: Burger di fagioli, Burger alla pizzaiola, tofu ai peperoni, insalata di pomodori e cetrioli e biscottini veg


INGREDIENTI

2 burger di soia
1 grappolo di pomodori datterini
basilico fresco qb
olio extravergine di oliva qb
uno spicchio di aglio
sale qb
origano qb

PROCEDIMENTO

Lasciate scongelare i burger a temperatura ambiente o in microonde,
Intanto preparate un sugo sbollentando i pomodorini per un paio di minuti.
Eliminate la pelle e cuoceteli a fuoco lento con olio e aglio finché non si sfaldano. Lasciate il sugo molto liquido.
A fine cottura condite con un pizzico di sale, l'origano secco e qualche foglia di basilico.
Se vi piacciono potete aggiungere olive e capperi.
Cuocete i burger in questo sugo per circa 10 minuti e finché il sugo non si rapprende un po'
 e infine aggiungete pochissimo sale.

lunedì 25 agosto 2014

Cosa cucino: Ciambella al pistacchio

C'è un forno dalle mie parti che fa una torta al pistacchio buonissima.
Ho chiesto alla proprietaria la ricetta e ovviamente non me l'ha data, ma mi ha detto che l'ingrediente fondamentale è la crema al pistacchio.

Finalmente l'altro giorno al supermercato l'ho trovata e l'ho comprata.
Un po' costosa, lo ammetto, ma veramente tanto buona.
Praticamente una Nutella verde al sapore di pistacchio.
Io vi avviso, una volta aperto il vasetto lo finirete a cucchiaiate!

Ieri ho organizzato un brunch con tanti amici e nella tavolata dei dolci ho proposto questa ciambella, insieme ai classici pancakes, crostata e torta di mele.
Una giornata meravigliosa per me e credo anche per i miei ospiti.
A breve anche tutte le altre ricette!

Buon lunedì a tutti.
Auguro un buon rientro a lavoro a molti di voi!





INGREDIENTI

1 vasetto di yogurt greco magro (175 gr)
4 uova
1 bustina di lievito
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
400 gr di farina 00
50 gr di olio extravergine di oliva
200 gr di zucchero
4-5 cucchiai di crema al pistacchio

PROCEDIMENTO

Tritate lo zucchero e aggiungete le uova, la vaniglia e lo yogurt montando con le fruste elettriche.
Aggiungete poi l'olio e pian piano la farina 00 setacciata con il lievito.
Montate più che potete.
Riempite uno stampo da ciambella ben imburrato e infarinato con metà del composto. 
Aggiungete all'altra metà la crema di pistacchi e mescolate bene.
Versate l'impasto al pistacchio su quello bianco e con la punta del coltello mescolateli leggermente.
Cospargete la superficie con zucchero semolato e infornate a 180° per circa 35-40 minuti.

giovedì 21 agosto 2014

Cosa cucino: Torta di mele e pere con farina fioretto

Ho comprato la farina per la polenta per fare un dolce speciale (una sbrisolona con la crema!) ad un'amica ancora più speciale, ma adesso ne ho avanzata un bel po' e non so cosa farmene.
Preparare la polenta ad agosto mi sembra eccessivo anche per una malata di cucina come me!

Ieri avevo voglia di una torta e dato che la torta di mele è il dolce preferito di mio marito gli ho fatto una bella sorpresa.
Per cambiare un po' la solita ricetta classica ho aggiunto anche qualche pera e un po' di farina fioretto che ha reso la consistenza più "scrocchiarella" e il colore più intenso.

Credo di non aver mai fatto una torta di mele più buona, morbida e cremosa.
Garantito!



INGREDIENTI
1 vasetto di yogurt greco magro (175 gr)
4 uova
1 bustina di lievito
la scorza grattugiata di un limone
300 gr di farina 00
50 gr di farina fioretto
50 gr di olio extravergine di oliva
200 gr di zucchero
zucchero a velo qb
2 mele golden
4-5 pere piccole

PROCEDIMENTO
Tritate lo zucchero con la scorza di limone e aggiungete le uova e lo yogurt montando con le fruste elettriche.
Aggiungete poi l'olio e pian piano la farina 00 setacciata con il lievito e poi la fioretto.
Montate più che potete.
Tagliate le mele e le pere a spicchi abbastanza sottili.
Rivestite una tortiera con carta forno e riempite la base con un po' di impasto. Mettete sopra la metà delle mele e delle pere e coprite con altro impasto. Aggiungete le restanti mele e pere facendole sprofondare nell'impasto e cuocete la torta in forno caldo a 180° per 35 minuti circa.
Quando è ancora tiepida spolverizzatela con lo zucchero a velo.


martedì 19 agosto 2014

Deabyday e i miei consigli di stile e bellezza da leggere sotto l'ombrellone

Buongiorno a tutte!
Le vacanze per voi no sono appena iniziate e avete voglia di letture leggere per sole donne?
Tranquille, io penso sempre a voi e non vi lascio senza qualche consiglio in fatto di moda e bellezza.
Ecco le ultime guide scritte per Deabyday.
Buona lettura!

Se non avete ancora comprato una maglia da basket fatelo prima che sia troppo tardi e prima che i saldi finiscano per sempre!


Se volete cambiare il colore dei vostri capelli e volete scegliere una tinta davvero originale vi consiglio il lilla e il rosa.


Se volete realizzare una nail art molto particolare dedicata al mare e all'estate, io ho trovato qualche idea sul web.


Se state per partire per il mare e non avete avuto tempo di comprare un costume alla moda, cercate online i modelli più esclusivi. Vi dico io quali sono.


E se volete copiare il look di una star, io vi propongo la bella Lana Del Rey.



Buona lettura e buone vacanze a tutti voi!

PS: Queste letture piacevoli e leggere sono pensate anche per chi è appena rientrata in ufficio e non ha voglia di lavorare. Io non lo dico a nessuno, lo giuro!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...